Sala Naudet

Il Convegno

Una grande partecipazione e tanto entusiasmo al convengo per la presentazione del portale Donne nella storia di Verona a cura del team che ha lavorato al progetto.

L’evento ha posto al centro dell’attenzione le donne scaligere che sono state oggetto di studio nei mesi precedenti e sono state presentate dallo staff nelle loro peculiarità e nei loro vissuti.

Sono intervenuti al convegno:

  • Tiziana Argeri, giornalista e tutor di scrittura creativa e contenuti multimediali che ha moderato l’incontro
  • Alberto Savoia, bibliotecario della biblioteca Naudet, di grande supporto allo staff durante la ricerca storica
  • Alessandro Rania, docente di progettazione web che ha sottolineato l’importanza del mondo online per contesti storici
  • Davide Contri, docente e coordinatore di Agorà Formazione
  • Alessandro Capodaglio, vicepresidente di Agorà Formazione
  • Cristina Simonelli del Coordinamento Teologhe Italiane

Nella cornice fiorita dell’Istituto delle Sorelle della Sacra Famiglia in San Giovanni in Valle, si è infine tenuto un rinfresco per ringraziare tutti i partecipanti, Fondazione Cariverona per il suo contributo, la Provincia di Verona, i tutor e supporters del progetto.

Le foto del convegno:

Tiziana Argeri
Tiziana Argeri
Intervento di Alberto Savoia
Intervento di Alberto Savoia
Intervento di Alessandro Rania
Intervento di Alessandro Rania
Presentazione delle donne
Presentazione delle donne
Intervento Veronica Vallani
Intervento Veronica Vallani
Sala Naudet
Sala Naudet
Intervento di Cristina Simonelli
Intervento di Cristina Simonelli
Intervento di Isabella Campo e Francesco Mascaro
Intervento di Isabella Campo e Francesco Mascaro
Intervento di Mattia Greco e Martina Pezzini
Intervento di Mattia Greco e Martina Pezzini
Lo Staff di Donne nella Storia di Verona
Lo Staff al completo di Donne nella Storia di Verona
Francesco Mascaro
Francesco Mascaro
Partecipanti al convegno
Partecipanti al convegno
Intervento di Alice Martini
Intervento di Alice Martini
Intervento di Veronica Vallani
Intervento di Veronica Vallani